ABS che cosa è e come funziona

ABS che cosa è e come funziona

La sicurezza sulla vettura è un elemento fondamentale e imprescindibile. Uno dei sistemi di sicurezza molto apprezzato e che si è diffuso negli anni è l’ ABS, un sistema di assistenza alla frenatura che svolge una funzione antibloccaggio delle ruote .

Significato e origine

Il termine ABS, dal tedesco Antiblockiersystem cioè sistema antibloccaggio, ha la funzione di evitare l’improvviso bloccaggio di una ruota a seguito di una frenata improvvisa.

Il primo sistema antibloccaggio vide la luce nel 1950 con il Maxaret di Dunlop, che è stato utilizzato e ripreso nel mondo dell’aviazione e a cui seguì la Bosch nel lontano 1965. Tuttavia la sua nascita risale al 1974 ed è da attribuire alla Volvo, la casa automobilistica svedese, che lo introdusse nel mercato automobilistico. Successivamente a partire dal 1978 la Bosch iniziò la commercializzazione di tale sistema a livello globale e a montarlo su un’auto di lusso, una Mercedes classe S. 

La prima autovettura italiana dotata di tale sistema fu la Lancia Thema nel 1978, mentre la BMW serie K fu la prima moto ad essere dotata di tale sistema nel 1988. Con il passare del tempo lo sviluppo dell’ABS ha portato a una diminuzione del peso e dei costi permettendone il montaggio anche su vetture di piccola cilindrata, moto e scooter completandolo con altri sistemi di sicurezza quali il servofreno, l’ASR (Controllo Elettronico della Trazione), L’EBD (Ripartitore Elettronico di Frenata) e l’ESP (Controllo Elettronico della Stabilità).

L’ABS è divenuto obbligatorio nel 2004 . A partire dal 2016 in base alla direttiva UE tale obbligo vige su tutti i mezzi oltre i 125 cm³ integrato con EBD, mentre per gli scooter di cilindrata inferiore e per i ciclomotori verrà adottato un sistema a frenata integrale (CBS).

Come funziona

In caso di arresto improvviso del veicolo l’ABS permette il bloccaggio delle ruote su fondi scivolosi. Tutto questo è possibile grazie a dei sensori situati sulle ruote che comunicano con una centralina elettronica. Tale centralina calcola la velocità di rotazione delle singole ruote e qualora si evidenzia il bloccaggio di uno o più ruote durante la frenata diminuisce la forza di frenata agendo sulla pompa idraulica.

È proprio la centralina che, regolando la forza frenante e agendo sulla pompa idraulica, permetterà di evitare la perdita di direzione del veicolo.

In caso di frenata improvvisa il guidatore non dovrà far altro che premere il pedale del freno e quando l’ABS entrerà in funzione sentirà una specie di vibrazione del pedale del freno. Tale vibrazione è normale e pertanto si raccomanda in questo caso di non alzare il piede dal pedale del freno per non pregiudicare l’azione frenante.

C’è da considerare che in una frenata normale, a meno che non ci si trovi in presenza di olio o ghiaccio, le ruote non si bloccano permettendo così al guidatore di sterzare. Cosa che non avviene se freniamo a fondo: le ruote si bloccano, il pneumatico striscia e nonostante il guidatore continui a sterzare, anche se l’auto rallenta, continuerà la sua corsa nella stessa direzione prima che avvenisse il bloccaggio delle ruote. Invece l’ABS evita il blocco delle ruote durante la frenata e il conseguente scivolamento della vettura sull’asfalto assicurando al guidatore la capacità di sterzare facendo cambiare direzione al veicolo ed evitando così possibili ostacoli.

Come capire quando l’ABS entra in funzione  

Ma come fare a capire se l’ABS è entrato in funzione? Semplicemente avvertendo delle forti vibrazioni allo sterzo. È molto importante che tale sistema di sicurezza venga mantenuto correttamente. Il funzionamento dell’ABS è segnalato da una spia di colore rosso o color ocra nel caso in cui l’autovettura sia dotata di sistema ERP o ASR. La spia dell’ABS come tutte le altre spie sul cruscotto si accende una volta avviato il motore per spegnersi subito dopo e rimanendo spenta anche durante la fase di frenata assistita. Controlla sempre che la spia non si accenda durante la marcia. La sua accensione significa che esiste un guasto che implica una frenata non regolare ma improvvisa e pericolosa. Raccomandiamo pertanto, data l’importanza di questo sistema, di verificare e controllare l’efficienza ed il corretto funzionamento dell’ABS effettuando periodicamente i dovuti controlli presso un’officina.


6805 visite, 1 oggi