Sicurezza del bambino: ovetto in macchina davanti o dietro

sicurezza del bambino ovetto in macchina davanti o dietro

Sicurezza del bambino in auto cosa fare e come scegliere il seggiolino

La sicurezza del bambino in auto è un elemento di notevole importanza. A questo proposito ci viene in aiuto l’art.172 del Codice della Strada che prevede l’obbligo dell’uso del seggiolino omologato e adeguato al bambino fino ai 150 cm. di altezza.I bambini con un’età superiore a 12 anni o con un’altezza superiore a 150 cm. devono essere assicurati al sedile ed allacciati alle cinture di sicurezza. L’uso del seggiolino non è consentito sugli autocarri perchè è vietato il trasporto dei bambini su questi mezzi.

In base al peso e alle varie fasce d’età abbiamo la divisione in gruppi del seggiolino passando così dalla navicella all’ovetto al seggiolino fino agli alzaposto.

Vediamo quali sono i gruppi:

  • Seggiolino auto Gruppo 0 – Navicella

È indicato per i bambini fino ai 10 kg. con un’età compresa fino ai 9 mesi. Deve essere posizionato sul sedile posteriore nel senso contrario di marcia e per mezzo di un apposito kit di fissaggio;

  • Seggiolino auto Gruppo 0+ – Ovetto

È indicato per i bambini da 0 a 13 Kg. e fino a 15 mesi di età. Deve essere posizionato sul sedile posteriore e nel senso contrario di marcia e prevede l’utilizzo di una base;

  • Seggiolino auto Gruppo 1 – Seggiolino

È indicato per i bambini con peso da 9 a 18 Kg. e fino a circa 5 anni di età. Può essere montato sul sedile anteriore ma disattivando l’airbag;

  • Seggiolino auto Gruppo 2 – Seggiolino

È indicato per i bambini di peso dai 15 ai 25 Kg. e fino a 6 anni di età. Può essere fissato al sedile anteriore ma bisogna disattivare l’airbag;

  • Seggiolini auto Gruppo 3 – Alzaposto

È indicato per i bambini con peso dai 22 ai 36 Kg. fino a 12 anni .Tale dispositivo serve per aumentare l’altezza del bambino inferiore a 125 cm.in modo tale da poter essere trattenuto dalla cintura di sicurezza. Può essere installato sul sedile anteriore non dimenticando però di disattivare l’airbag.

L’uso dell’ovetto in macchina davanti o dietro

Come abbiamo detto possiamo distinguere diversi gruppi di seggiolini in base all’età e al peso del bambino. L’ovetto si può usare da subito fin dalla nascita perchè è omologato fino a 15 mesi e per un peso di circa 13 kg. Ma dove deve essere posizionato l’ovetto in macchina davanti o dietro? È preferibile far viaggiare il bambino nell’ovetto nel sedile posteriore. Si può mettere davanti se è necessario ma sempre con l’airbag lato passeggero disattivato. In ogni caso i bambini fino a 15 Kg. devono viaggiare in modo contrario al senso di marcia e quindi l”ovetto deve essere posizionato in questa direzione per evitare al bambino di farsi male in caso di urto. Il tempo di trasporto dentro l’ovetto è di circa 2 o 3 ore data la posizione che il bambino deve tenere.  Un’altra cosa importante è quella di controllare sempre  il bambino e in questo caso è utile fissare uno specchietto da posizionare al poggiatesta o al lunotto posteriore così da avere la visuale del bebè.

Sicurezza del bambino cosa prevede la legge- normative

L’art.172 del Codice della Strada prevede l’uso del seggiolino omologato per bambini di età fino a 12 anni e di altezza non superiore a 150 cm.
A partire dal 2018 i seggiolini sono omologati in base alla normativa ECE n.R44 che tiene conto del peso del bambino. Accanto a questa esiste un’altra normativa la ECE R129 detta anche i-Size che affianca la precedente tenendo conto però dell’altezza del bambino. La scelta è a discrezione dell’acquirente considerando però che per quanto riguarda la ECE n.R44 solo i seggiolini che rispettano la normativa ECE n.R44.03 ed ECE n.R44.04 sono quelli attualmente consentiti .
Cosa prevede la normativa ECE n.R44
La normativa ECE n.R44 tiene conto dei seguenti aspetti:
–  il peso del bambino;
–  il trasporto nel senso di marcia a partire dai 9 Kg.;
–  l’adattamento al sedile con le cinture di sicurezza;
– non tiene conto dell’impatto laterale quindi non è prevista la protezione obbligatoria.
Cosa dice la normativa ECE R129 ( I Size )
Gli elementi presi in considerazione dalla normativa ECE R129 ( I Size ) sono i seguenti:
– l’altezza del bambino;
– il trasporto nel senso di marcia a partire dai 15 mesi;
– l’adattamento al sedile tramite sistema ISOFIX;
– tiene conto degli impatti laterali prevedendo la protezione obbligatoria.

Come leggere l’etichetta ECE n. R44 ed ECE R129 (I Size)

Nell’etichetta di omologazione del seggiolino sono presenti alcuni dati che possiamo così specificare.

  • Normativa di riferimento a secondo se rispetta la ECE n.R44 o ECE R129 (I Size);
  • la scritta Universal significa che il seggiolino è omologato per tutte le auto;
  • la classificazione del peso o dell’altezza/peso del bambino;
  • il marchio di omologazione europea E seguita da un numero indentificativo del paese di omologazione ( 1 Germania, 2 Francia, 3 Italia, 4 Paesi Bassi, 5 Svezia, 6 Regno Unito );
  • il numero di omologazione;
  • il numero progressivo di omologazione ( lotto ).

Legge seggiolini anti abbandono

A partire dal 6 marzo 2020 è divenuto obbligatorio l’uso dei seggiolini anti abbandono nel caso di trasporto di bambini di età inferiore a 4 anni. A tal proposito il provvedimento è stato convertito nella legge seggiolini anti abbandono e precisamente la legge n. 157 del 19 dicembre del 2019. Tali seggiolini funzionano per mezzo di dispositivi collegati ad un sensore che tramite Bluetooth si collega al cellulare dell’automobilista. Appena il conducente scende dalla macchina arriva un messaggio al suo cellulare e nel caso quest’ultimo sia in modalità silenzioso in automatico l’allarme viene inviato agli altri dispositivi dei familiari collegati. Questi sistemi di allarme possono essere integrati al seggiolino oppure essere dati in dotazione come accessori della vettura o di tipo universale in modo tale da poter essere applicati su tutti i tipi di seggiolino.

Bambini senza seggiolino sanzioni

Il mancato uso del seggiolino prevede una sanzione amministrativa che va da 83 a 333 euro con la decurtazione di 5 punti della patente al guidatore. Qualora sulla vettura sia presente un genitore o chi esercita la patria potestà sul bambino la multa viene inflitta a quest’ultimo e nessun punto della patente viene decurtato al conducente.

E per concludere alcuni consigli per la sicurezza del bambini in auto:

  • non distrarsi mai durante la guida;
  • usare sempre il seggiolino anche se il tratto è breve;
  • seguire sempre le istruzioni attentamente per il montaggio e l’installazione del seggiolino;
  • non lasciare oggetti sparsi in giro perchè in caso di impatto possono rivelarsi pericolosi per il bambino compromettendone la sua incolumità.

 

 

 

 

 

 

 

 

visite 190, 2 oggi