Tutte le auto Kia
Auto Kia

Tutte le auto Kia

E’ arrivato il momento di parlare della Kia Motors Company, la casa automobilistica sud-coreana che per prima, nel Dopoguerra, ha iniziato a produrre veicoli nel paese. Passeremo in rassegna tutte le auto Kia che hanno dato lustro al brand asiatico.

Breve storia della Kia Motors Company

Come spesso succede, a dare il via alla casa automobilistica Kia fu – nel lontano 1944 – una piccola fabbrica dedita alla produzione di componenti per biciclette. A fondare la Kyungsung Precision Industry, l’azienda che poi prenderà il nome di Kia nel 1952, fu un piccolo imprenditore di 39 anni, Kim Chul Ho. Kim si era fatto le ossa in Giappone, ad Osaka, negli anni Venti e Trenta, dove aveva sviluppato una attività di produzione di dadi e bulloni. Per lungo tempo – ben nove anni – la Kia fu nota per un unico velocipede presente sul mercato, la bicicletta samcholli-ho.


La samcholli-ho – fonte: https://www.kiaclub.it/threads/kia-un-po-di-storia-del-nostro-marchio.1534/

La versione coreana della Fiat 124

Per moltissimi anni Kia ha prodotto e commercializzato esclusivamente biciclette, motociclette e motocarri. L’intero decennio degli anni Sessanta è stato infatti caratterizzato da mezzi a due/tre ruote.
Per avere in produzione il primo autoveicolo, bisognerà aspettare il 1971, quando – su licenza Fiat – Kia esordisce con una versione rivista della mitica 124. Il restyling della meccanica fu reso necessario dalle diverse esigenze della clientela coreana rispetto a quelle degli europei.

Tutte le auto Kia, dagli anni Settanta alla crisi del 1997

Per un lungo periodo Kia si caratterizzò per la produzione di veicoli realizzati su licenza di altre case costruttrici. Oltre alla già citata Fiat – da ricordare anche l’uscita, nel 1979, del modello 132 – è opportuna una menzione anche per Peugeot. La casa automobilistica francese concesse infatti all’azienda coreana lo sfruttamento del modello 604, una berlina di fascia alta.
Una svolta importante si verificò nel 1980, quando Kia fece uscire il primo veicolo commerciale, un camioncino in più versioni denominato Bongo.

Kia Bongo – fonte: Corvettec6r, Public domain, via Wikimedia Commons

Questo periodo vede l’inizio di una nuova strategia aziendale, quello della partnership con la casa nipponica Mazda, orientata alla realizzazione di veicoli destinati al mercato agricolo.
Il 1986 è invece l’anno della Ford, nuovo azionista di peso dell’azienda sudcoreana. L’iniezione di nuovi capitali non bastò però a salvare l’azienda da un tracollo verticale, che la porterà, nel 1997, a dichiarare bancarotta.

La Kia ed il gruppo Hyundai

Da allora il brand sudcoreano è parte integrante del gruppo un tempo rivale, quello della Hyundai. Grazie alle sinergie di gruppo e alle economie di scala, Kia oggi è una delle case automobilistiche più in crescita.
Fra tutti i modelli Kia più recenti, è opportuno menzionarne un paio.

Kia Picanto – fonte: Thomas doerfer, CC BY-SA 3.0 http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/, via Wikimedia Commons

Forse la più popolare tra le vetture sudcoreane, la Picanto è una city car che ha fatto la sua comparsa nel 2004. Tre le serie prodotte (2004-2011, 2011-2017, 2017-oggi), con cilindrate dai 1000 ai 1300 cc ed alimentazione a benzina, diesel e GPL.

Kia Sportage NQ5 – fonte: Benespit, CC BY-SA 4.0 https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0, via Wikimedia Commons

Una menzione infine anche per la Kia Sportage, nella sua versione rinnovata del 2021. Il nuovo SUV ha la caratteristica di cambiare automaticamente l’asset al variare delle condizioni di strada e si presenta anche in versione ibrida.

visite 107, 1 oggi

    RICERCA PLUS


    Scrivici Città, Regioni, esigenze particolari: